Elettroutensili

Elettroutensili per bricolage e fai da te: i nostri consigli

Ogni appassionato di bricolage e fai da te sa bene quanto sia indispensabile avere a disposizione dei buoni elettroutensili, che siano a corrente o a batteria, in grado di garantire la realizzazione dei propri progetti. Ma quali sono i fattori chiave di cui bisogna tener conto nella scelta? Ecco qualche consiglio!

La prima cosa da valutare è il livello di sicurezza dell’elettroutensile: oltre al marchio, che già da solo può fornire garanzie su qualità e durata, è fondamentale che sia presente il sigillo di controllo CE che indica che lo strumento è conforme alle direttive sulla sicurezza stabilite dalla Comunità Europea.

È altresì importante fare attenzione al tipo di batteria: nichel o litio? Negli anni, le batterie al nichel sono state gradualmente sostituite da quelle al litio, in grado di garantire non solo una sicurezza ma anche una durata maggiore grazie al loro meccanismo di protezione elettronica che si attiva in caso di surriscaldamento. Un altro vantaggio delle batterie al litio negli elettroutensili per il bricolage è che sono sempre pronte all’uso anche dopo prolungati periodi di inutilizzo, caratteristica particolarmente utile nel caso di attività stagionali.

Da non sottovalutare anche peso ed ergonomia dello strumento: la presa deve essere sicura e antiscivolo e naturalmente il peso non deve essere eccessivo e deve permettere un uso agevole; anche i materiali con cui è realizzato l’elettroutensile devono garantire una buona durata nel tempo: rispetto ad altre leghe meno nobili, per quanto riguarda gli utensili manuali meccanici, sono sempre da preferire quelli realizzati in acciaio temprato.

La cosa migliore resta comunque quella di “toccare con mano”, letteralmente, in modo da prendere dimestichezza con l’attrezzo e valutarne la stabilità, oppure chiedere la consulenza del venditore, sicuramente in grado di indirizzare verso la scelta più adeguata alle proprie esigenze.